Aumentano i Contratti di Formazione Specialistica per gli studenti di Medicina

Aumentano i Contratti di Formazione Specialistica per gli studenti di Medicina

Il Sistema Sanitario ha avuto importanti risorse dai decreti emanati durante l’emergenza sanitaria. In particolare il decreto #Rilancio ha stabilito uno stanziamento a favore di questo settore di ben 3,2 miliardi, ossia il doppio di quanto ne prevedono una manovra finanziaria.

Fra le norme applicate una che mi sta particolarmente a cuore è quella relativa ai contratti di formazione specialista in medicina. Con il #Rilancio il Governo ha previsto un aumento di 4200 unità di posti da sommarsi ai 9.200 contratti già finanziati per l’anno accademico in corso. Un totale 13.400 posti che vanno a confrontarsi con i 6.000 disponibili quando il Movimento 5 Stelle è arrivato al governo.

Di certo questa misura non avrà riscontro immediato se non per gli studenti che negli anni passati si vedevano negata la possibilità di poter continuare il loro percorso di studi fino ad arrivare alla specializzazione perché non c’erano posti disponibili. Spesso ciò si traduceva in una fuga all’estero dove poi magari i nostri ragazzi rimanevano trovando migliori condizioni per poter studiare prima e per lavorare in un secondo momento.

Avere più medici specializzati sarà sicuramente un vantaggio nel futuro per tutti i cittadini che avranno così a disposizione una offerta sanitaria più qualificata e rinnovata.

E’ sotto gli occhi di tutti che nel passato sono stati compiuti gravi errori di programmazione per quanto riguarda la formazione dei medici. Ne mancano troppi. Si è previsto, a tal proposito, un sistema per definire il fabbisogno dei medici laddove questa necessità si presenti, in modo che i Ministeri e le Regioni possano effettivamente impegnare risorse per la loro formazione proprio dove servono.

Per quanto detto, questa misura è di una importanza fondamentale al fine di preservare la nostra salute. La recente crisi sanitaria ha messo in luce quanto sia importante avere un Sistema Sanitario all’altezza. Sarà preciso compito di questi governanti fare tesoro di quanto successo e prevedere per il futuro la possibilità di affrontare in maniera più adeguata eventuali altre crisi di questo tipo.