I gas serra

Oggi ho partecipato – nella Sala Stampa della Camera dei Deputati – a questa importante Conferenza Stampa di presentazione dell’Inventario Nazionale delle Emissioni e le Proiezioni dei Gas Serra al 2030.
Lo studio è stato effettuato dall’ISPRA che è l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale.

Come si sa, i gas serra sono tra i maggiori responsabili delle variazioni climatiche, in particolare dell’aumento della temperatura terrestre globale. Passi in avanti sono stati fatti: nel 2016 si è osservato in Italia una diminuzione delle emissioni del 17,5% in meno rispetto al 1990 (-1,2% rispetto al 2015) per un totale 90 milioni di tonnellate di Co2 equivalente. Tale riduzione è da attribuire alla crescita della produzione di energia da fonti rinnovabili e all’incremento dell’efficienza energetica, specialmente in ambito industriale. Tuttavia questi risultati non sono ancora sufficienti per scongiurare i pericoli che molti scienziati paventano. Anche il Parlamento è quindi chiamato a vigilare sul rispetto di quanto convenuto nei trattati di Kyoto e di Parigi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *